Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca il Dentista
Dr. Piero Puppo

Dr. Piero Puppo

Piazza Unita Nazionale, 19 - IMPERIA (Imperia)

Tel: 0183 290084 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Prof. Lorenzo Favero

Prof. Lorenzo Favero

Riceve previo appuntamento - PADOVA (Padova)

Tel: Numero Verde 800.912.313 

Riceve su appuntamento - TREBASELEGHE (Padova)

Tel: Numero Verde 800.912.313 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Massimo Scalas

Dr. Massimo Scalas

Via dei Visconti, 51 - CAGLIARI (Cagliari)

Tel: 348 2688313 (per appuntamento) 

Lo studio dentistico Scalas risolve, attraverso macchinari di ultima generazione e grande esperienza professionale, ogni problema legato al cavo orale.

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Come si può essere certi del buon risultato di un trattamento endodontico?

Gentili dottori, come si può essere certi del buon risultato di un trattamento endodontico? E' preferibile una panoramica o una radiografia endorale? E nel caso, sarebbe utile eseguirla a distanza di poco tempo dalla chiusura dei canali? I miei dubbi nascono da alcune problematiche che si sono presentate durante l'iter. Esempio: dopo la devitalizzazione permaneva un certo dolore e, all'apertura del dente (sesto superiore), si reperiva continuamente tessuto di granulazione. Nonostante ciò, a distanza di alcune sedute, il dentista decide di ripulire e chiudere. Ad oggi ho fastidio alla masticazione. Mi scuso anticipatamente per la poca chiarezza della mia esposizione ma la mia spiegazione, necessariamente prolissa (visto il protrarsi della cura per mesi), sarebbe fuorviante. Grazie per le Vostre risposte. Cordiali saluti.

Premesso che aprendo un dente, per via endodontica ortograda, è impossibile "reperire" tessuto di granulazione, la radiografia endorale, per dettaglio e qualità dell'immagine, nonchè immediatezza, è l'UNICO mezzo per controllare l'esito dell'avvenuto trattamento, eseguendola immediatamente dopo, prima di congedare il paziente (e, spesso, si fanno anche radiografie di controllo intraoperatorie, cioè durante il trattamento), e per monitorare nel tempo, ripetendo l'esame, l'eventuale processo di guarigione/riparazione oppure il mantenimento dei risultati ottenuti in fase di otturazione canalare. La dolorabilità alla masticazione, se non si risolve entro pochi giorni (può essere fisiologica per un breve periodo), pùo essere dovuta a un difetto del trattamento oppure (escludendolo se fatto adeguatamente) a un microtrauma occlusale ripetuto (precontatti del restauro) o, ahimè, a una frattura o microfrattura dell'elemento dentario ("sintomo del dente incrinato" con dolorabilità alla percussione e/o alla masticazione), la cui unica soluzione è l'estrazione dell'elemento.

Dott. A. Dagna - Alessandria (AL)

Questa è una delle risposte date alla domanda “Come si può essere certi del buon risultato di un trattamento endodontico?” presente su Dentisti-Italia.it.

Sul sito www.trattamenti-endodonzia.it è possibile trovare Dentisti presenti su tutte le province d'Italia che si occupano di Endodonzia e Cura Canalare.

Posso provare a salvarlo e a quali controindicazioni vado incontro?

Buonasera, ho un molare devitalizzato circa 30anni fa, adesso si è rotto, ho iniziato la ricostruzione del dente, ma durante la pulizia dei canali ci siamo accorti che un canale era aperto. Sotto richiesta ho eseguito una ortopanoramica e poi un dentanscann il quale ha mostrato un ispessimento del seno mascellare destro. Ho eseguito delle visite dal maxillo facciale e da odontoiatra i quali mi suggeriscono l'estrazione del dente. La mia domanda posso provare a salvarlo e a quali controindicazioni vado incontro, visto che il dente sembra essere all'interno del seno se non lo tolgo???? grazie a chi mi rispondera'

Gentile Maria Angela, possibile tutte queste visite e soprattutto la decisione di togliere un dente per un problema di facilissima soluzione? Se il problema è un canale non trattato (come lei dice) basta ritrattare il canale ed il problema si risolve tranquillamente. Per quanto riguarda l'ispessimento sinusale non è detto che sia dovuto al dente in quanto spesso si riscontrano situazioni simili senza alcun coinvolgimento dentale. Che si debba togliere un dente per un canale non trattato mi sembra , al giorno d'oggi, veramente assurdo. Credo che un dentista normale sia capace di fare una devitalizzazione corretta o per lo meno dovrebbe essere in grado. Cordialmente

Dott. Tersandro Savino - Tivoli (RM)

Questa è una delle risposte date alla domanda “Posso provare a salvarlo e a quali controindicazioni vado incontro?” presente su Dentisti-Italia.it.

Segnaliamo lo studio dentistico di Varese del Dr. Cappelletti www.dentistavarese.it dove è possibile trovare validi professionisti per cure endodontiche, implanto-protesiche e ortodontiche.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK